modalità con cui un'azienda può collaborare con CavaRei

Aziende

CavaRei Impresa Sociale è un’opportunità di collaborazione per le aziende che scelgono di essere parte attiva della comunità, scegliendo come partner o fornitore un’Impresa Sociale, sostenendo il sistema di welfare territoriale a beneficio dell’intera comunità.

CavaRei come fornitore di manodòpera

Nei quattro laboratori socio occupazionali, CavaRei accoglie circa 80 persone con disabilità da lieve a grave che ogni giorno lavorano come conto terzisti su commesse lavorative afferenti alle diverse categorie merceologiche.

Offriamo un servizio di conto lavorazione puntuale, preciso e di qualità, a costi contenuti:

  • Assemblaggio di componenti meccanici;
  • Assemblaggio componenti elettrici;
  • Incollaggi cartotecnici;
  • Confezione prodotti cosmetici;
  • Cellophanatura, etichettatura e preparazione plichi postali;
  • Assemblaggio articoli per palestre;
  • Recupero lotti fallati;
  • Preparazione strenne natalizie.

CavaRei e l’art. 22

L’art. 22 della Legge Regionale n.17 del 1 agosto 2005, prevede la possibilità per le aziende in obbligo di assunzione del disabile (ovvero le aziende che hanno da 15 a 35 dipendenti e oltre) di assolvere all’obbligo anche attraverso programmi di inserimento individuali, da effettuarsi presso le cooperative sociali o le imprese sociali come CavaRei.

L’azienda in obbligo di assunzione può decidere di avvalersi dell’«Accordo Quadro Regionale» e di appoggiarsi alla cooperativa, destinandole una commessa lavorativa in cambio della quale, la cooperativa stessa, si fa direttamente carico dell’assunzione della persona disabile.

I vantaggi per l’azienda:

  • Assolvimento dell’obbligo senza doversi far direttamente carico dell’assunzione e della cura da dedicare alla persona invalida/disabile inserita.
  • L’azienda riceve in cambio del «costo» stipulato nella convenzione, un prodotto/servizio a supporto della sua attività, concordato a monte con la cooperativa e utile all’azienda.
  • Consapevolezza di aver assolto al proprio obbligo, garantendo alla persona disabile una collocazione giusta e adeguata alle proprie capacità, in un ambiente strutturato per la gestione di questo tipo di percorso.
  • La possibilità di rendicontare l’impatto che l’attivazione della convenzione Art. 22 ha sul territorio.

Per approfondire tutte le modalità con cui un’azienda può collaborare e sostenere CavaRei, compila il form che trovi in questa pagina.

Le aziende che collaborano con noi

Richiedi informazioni,
ti contatteremo al più presto!