CavaRei Impresa Sociale. Valori, Spazi, Persone.

Insolite essenze

 Insolite Essenze è un progetto nato nel 2022 -2023 attraverso il quale le erbe aromatiche coltivate nel terreno biologico di San Leonardo in Schiova, hanno creato opportunità occupazionali, promuovendo l’inclusione lavorativa e sociale delle persone con fragilità nel territorio forlivese, in ambito agro-sociale e aggregativo-comunitario.

Il progetto

Grazie a Intesa Sanpaolo attraverso il Programma Formula in collaborazione con Fondazione CESVI, CavaRei ha introdotto il laboratorio socio occupazionale diffuso. 

Attraverso le erbe aromatiche, vengono offerti percorsi occupazionali differenziati in base alle attitudini: coltivazione, lavorazione, confezionamento fino alla somministrazione
Per ogni ambito è prevista una formazione che permette di indirizzare il percorso occupazionale da proseguire. 
 
Il Progetto Insolite Essenze ha permesso l’acquisto del bar-truck CHICCHIAMO, un mezzo di comunicazione che diffonde la cultura dell’inclusione.
Chicchiamo. Insolitamente insieme”  è il luogo di inclusione professionale all’interno del quale vengono messi in pratica i percorsi di formazione in caffetteria e usate le erbe aromatiche coltivate, attraverso la somministrazione e la vendita di bevande, tisane e altri prodotti della linea Insolite Essenze.
 
Per la realizzazione di CHICCHIAMO hanno contribuito anche:
 
Previous slide
Next slide

Grazie ai fondi raccolti sono anche iniziate alcune attività quali:

  • percorsi occupazionali nella coltivazione, raccolta, lavorazione dei prodotti agricoli presso il giardino e il bosco di San Leonardo, sia presso il truck nella vendita dei prodotti derivati dalle erbe aromatiche e coffee-maker

  • incontri dedicati alla conoscenza e lavorazione delle erbe aromatiche per la preparazione di decotti, infusi e tisane con Erboristeria Demetra, aperti alla cittadinanza.

     

  • l’attivazione di percorsi didatticosensoriali per i centri estivi sulle erbe aromatiche per promuovere la diversità come valore attraverso la biodiversità.

I numeri di insolite essenze

0
Numero fantastico

Giovani con disabilità che hanno iniziato un percorso occupazionale 

0
Numero fantastico

Persone con fragilità che hanno partecipato ai percorsi formativi 

0
Numero fantastico

Eventi del territorio in cui la Cooperativa CavaRei ha fornito servizio 

0
Numero fantastico

Minori che hanno partecipato ai percorsi didatticosensoriali sulle erbe aromatiche

i prodotti della linea insolite essenze

Dal progetto è nata anche una la linea di prodotti a base di erbe aromatiche 

Dove puoi trovare gli insoliti prodotti?

CAVAREI SHOP

Orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.30. indirizzo: Via Bazzoli, 8 - Forlì Per appuntamento: +39 3289043339 comunicazione@cavarei.it

Chicchiamo

Il bar-truck CHICCHIAMO è disponibile per eventi privati, aziendali e sagre. Per info: +39 3289043339 comunicazione@cavarei.it

Vuoi saperne di più?

Contattaci per ricevere
maggiori informazioni

CavaRei e l’art. 22

L’art. 22 della Legge Regionale n.17 del 1 agosto 2005, prevede la possibilità per le aziende in obbligo di assunzione del disabile (ovvero le aziende che hanno da 15 a 35 dipendenti e oltre) di assolvere all’obbligo anche attraverso programmi di inserimento individuali, da effettuarsi presso le cooperative sociali o le imprese sociali come CavaRei.

L’azienda in obbligo di assunzione può decidere di avvalersi dell’«Accordo Quadro Regionale» e di appoggiarsi alla cooperativa, destinandole una commessa lavorativa in cambio della quale, la cooperativa stessa, si fa direttamente carico dell’assunzione della persona disabile.

I vantaggi per l’azienda:

  • Assolvimento dell’obbligo senza doversi far direttamente carico dell’assunzione e della cura da dedicare alla persona invalida/disabile inserita.
  • L’azienda riceve in cambio del «costo» stipulato nella convenzione, un prodotto/servizio a supporto della sua attività, concordato a monte con la cooperativa e utile all’azienda.
  • Consapevolezza di aver assolto al proprio obbligo, garantendo alla persona disabile una collocazione giusta e adeguata alle proprie capacità, in un ambiente strutturato per la gestione di questo tipo di percorso.
  • La possibilità di rendicontare l’impatto che l’attivazione della convenzione Art. 22 ha sul territorio.

Per approfondire tutte le modalità con cui un’azienda può collaborare e sostenere CavaRei, compila il form che trovi in questa pagina.